Foto Val BorberaHomepage
 
 

Area Press: ufficio stampa dell'Associazione Albergatori e Ristoratori della Val Borbera e Spinti >

Comunicato stampa

07/03/2012

19 marzo 2012, inaugura il XXXIV Tour Gastronomico delle Valli Borbera e Spinti: il nuovo libretto gastro-turistico è dedicato alla DOC ottenuta dal Timorasso di queste valli e ai suoi sostenitori.

La festa di presentazione con buffet è aperta a tutti.

Inaugurazione presso il "Mulino Lounge & Dinner" di Borghetto Borbera (AL).
Alle 19:30 il pubblico verrà accolto da un buffet con le eccellenze enogastronomiche del territorio, a cura dei cuochi associati.

Un brindisi è quello che apre la nuova copertina del libretto-mappa del Tour Gastronomico, un segno per salutare positivamente il trentaquattresimo anno all'insegna dell'accoglienza turistica e del sostegno a sapori e prodotti di queste valli. Un brindisi in onore di chi ha sostenuto fortemente i prodotti locali, tutti gli amici gastronomi che qui vengono a riscoprire i prodotti autoctoni e, in special modo, a tutti coloro che hanno spinto e sostenuto la DOC del Timorasso. Un vitigno unico che ha ora una sua denominazione d'origine protetta come "Terre di Libarana", anche in versione spumante. Un brindisi infine a Giuseppe Arena e alla sua recente ripartenza con Arenaways, per i viaggi in treno Autozug/Autoslaap che portano in provincia i turisti con auto e moto al seguito dal nord Europa, un'iniziativa che da queste parti viene vista da sempre con grande favore a appoggio.

Un invito pubblico e diretto è quindi quello del Presidente dell'Associazione, Massimo Martina, nel confronti del Presidente di Arenaways Giuseppe Arena, che si spera possa intervenire. Non solo un appoggio e un sostegno morale, come fu lo scorso agosto alla notizia di difficoltà nel servizio dei treni tedeschi e olandesi, ma un vero e proprio riconoscimento di un ruolo fondamentale per il turismo della Provincia di Alessandria e delle sua aree più nascoste. I turisti stranieri che viaggiano con auto e moto al seguito sono per definizione più autonomi e portati alla scoperta, alla libertà di un viaggio ideato in autonomia. È in questo modo che, passando per le strade che portano a sud verso Genova, i viaggiatori possono incappare nell'inaspettata scoperta di questi territori della Val Borbera e Spinti.
Sarebbe quindi una vera occasione di collaborazione quella di distribuire a questi viaggiatori il libretto turistico del Tour Gastronomico (con introduzione tradotta) per dare loro modo di scoprire più consapevolmente le verdi vallate dei confini con Liguria, Emilia e Lombardia. La rete dei ristoratori potrebbe quindi distribuire invece il materiale promozionale in relazione al servizio treno+auto. Già da oggi, in segno di accoglienza e per festeggiare insieme la DOC e questo auspicio, tutti i ristoratori associati attendono i viaggiatori per offrire loro un calice di timorasso come aperitivo (sarà sufficiente mostrare il biglietto di viaggio Autozug o Autoslaap). Questo è un segno tangibile di apertura e accoglienza, di collaborazione e fiducia con cui si affronta qui il 2012.

Per tornare al programma la serata prevede il saluto alle autorità alle ore 20:00 e, a seguire la parte istituzionale con la premiazione e la consegna della "Margherita d'Oro 2012". I premiati di questa 34° edizione saranno ovviamente molto legati al vino, al Timorasso e al conseguimento di questa importantissima DOC. La prima sarà quindi consegnata a Maria Rita Rossa, Assessore al Turismo e Prodotti Tipici e Pregiati della Provincia di Alessandria, per l'impegno profuso lavorando al progetto di valorizzazione del Timorasso in occasione della riconosciuta estensione al territorio delle Valli Borbera e Spinti. Un sostegno per un progetto che può esaltare e far risaltare un'intera zona già ricca di unicità gastronomiche. La seconda Margherita d'Oro consegnata sarà quella ad Ezio Poggio, dell'Azienda Vinicola Poggio di Vignole Borbera, per l'impegno e gli investimenti fatti sul territorio pinantando nuove barbatelle e vitando nuovi terreni con il pregiato vitigno Timorasso. Un importante passo fatto con la prospettiva di portare sempre maggior qualità nei prodotti autoctoni della Val Borbera.
Due premi quindi che sono rappresentanti di due differenti impegni, uno diretto e l'altro indiretto, che mirano però ad un'unica finalità che è il miglioramento della qualità. Due aspetti di eguale importanza per lo sviluppo dove, l'uno senza l'altro, non potrebbe portare al cambiamento. Due modi di lavorare che sono racchiusi nella foto di copertina del libretto stesso, in quel calice e nel verde sfondo delle vallate che lo incorniciano.

Conclusi gli aspetti istituzionali sarà il momento della musica per accompagnare la serata, come in ogni festeggiamento che si rispetti, mentre il pubblico potrà brindare e assaggiare al buffet le eccellenze gastronomiche offerte dai cuochi dei vari ristoranti aderenti.

Il libretto del Tour Gastronomico è disponibile anche on-line

Tornando al tema centrale della serata il libretto che promuove il Tour conferma per il 2012 il suo nuovo formato più funzionale per il turista, una cartina e indicazioni di prodotti e luoghi di svago e intrattenimento, tutti i riferimenti ai locali e le date degli eventi ludico-sportivi e culturali che si possono svolgere sul territorio. Le copie stampate si mantengono sulle 30.000, sempre in pareggio con il numero di libretti distribuiti in versione digitale dal sito www.valborberaespinti.com (l'anno scorso furono sempre oltre 30.000 le copie scaricate tramite internet tramite pc, telefonini evoluti, smartphone o iPad). Continuiamo a sostenere, per il 2012, l'mportanza di una presenza attiva e consapevole anche nei social network. Una delle novità svelate nella serata riguarderà infatti proprio Facebook. Quindi grande innovazione negli strumenti ma anche nella sostanza, indissolubilmente legata al cibo, in particolare ai prodotti e agli agganci tematici con quello che rende questo gruppo di imprenditori-amici meno provinciali e sempre più preparati per un pubblico italiano e straniero.

L'Associazione vuole continuare ad essere perno dello sviluppo del territorio e vetrina per la produzione locale trasformando, con gli altri imprenditori, le questa ricchezze di questo territorio "marginale" in meta turistica internazionale. Non a caso le presenze straniere nelle strutture ricettive sono sempre più importanti numericamente. Importante continua ad essere la presenza nel libretto di alcuni avvenimenti sportivi, come la Randonnée Ciclistica o la gara di UltraTrail Running "Le Porte di Pietra", che hanno implementato l'aspetto turistico sostenibile e di qualità.
Vi aspettiamo quindi, come sempre, per un breve viaggio fuori città ma lontanissimo nel tempo. Vi guideremo alla riscoperta di una tradizione gastronomica autoctona e di prodotti della terra che abbiamo rischiato di smarrire per sempre. Brinderemo con il Timorasso pensando già al 2013 che ci avvicina sempre più all'Expo 2015 per il quale vogliamo essere pronti. Per questo la Val Borbera sostiene il progetto Expo Diffusa e Sostenibile, tramite l'associazione dei suoi Albergatori e Ristoratori, la prima proposta concreta e perfettamente a tema fuori dalla regione Lombardia. Non un vago tentativo di intercettare questo flusso turistico con generici prodotti tipici, senza avere reali collegamenti da offrire: si tratta invece di una concreta proposta turistica, vicinissima a Milano, con potenzialità tutte da sviluppare nei prossimi anni.



Fotografie a disposizione dei giornalisti per la pubblicazione:
(Istruzioni per l'uso: cliccare con il tasto destro del mouse e salvare sul desktop i file in quadricromia per la stampa formato EPS cmyk o JPG rgb)

Clicca per ingrandire

Vista delle strette sul fiume Borbera: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Prodotti tipici della Val Borbera: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Antico mulino Maletto : JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Legnaia in alta valle: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Mucca al pascolo: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Escursione al Monte Antola: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Parco acquatico Bolle Blu: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

6zampe, logo dell'iniziativa di accoglienza: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

6zampe, cane in albergo: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

6zampe, il cane sotto il tavolo con la ciotola: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Giardino di un ristorante: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

6zampe, con il cane davanti al ristorante: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

6zampe, passeggiata: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Camera da letto di un albergo in Val Borbera: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Gli ospiti del congresso

Gli ospiti del congresso (foto Ferretti): JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Premiazione Margherita d'Oro 2008 con Fulvio Massa e Mercedes Bresso

Premiazione della "Margherita d'Oro": da sinistra Fulvio Massa, Massimo Martina e Mercedes Bresso (foto Ferretti): JPG (rgb) - EPS (cmyk)

I ristoratori dell'Associazione festeggiano in gruppo il XXX "compleanno" del Tour Gastronomico (foto Ferretti): JPG (rgb) - EPS (cmyk)

 

Homepage

XXXIV Tour Gastonomico 2012
Date del Tour primaverile e autunnale, programma completo.

Alberghi e Ristoranti: dove dormire e dove mangiare?
Elenco degli alberghi e ristoranti con la loro posizione nelle valli rispetto ai punti di maggior interesse.

Cosa si fa in Val Borbera?
Parco Acquatico, Moto Club, Lupi Off Road 4x4, Natura Nuova escursioni e Centro Ippico.

Come arrivare in Val Borbera?
Mappa dei collegamenti autostradali nel triangolo Torino-Milano-Genova, mappa della valle con indicazione di musei, fortezze, scavi romani, casa natale di Fausto Coppi e Outlet dello shopping a Serravalle.

Consulta le date del tour gastronomico 2012

Copertina del libretto del tour: JPG (rgb) - EPS (cmyk)


XXXIV Tour Gastonomico 2012
Date del Tour primaverile e autunnale, programma completo
>>

I prodotti tipici delle Valli del Gusto.

Il tour gastronomico più longevo d'Italia, si svolge ogni anno nelle due edizioni di Primavera e d'Autunno, per celebrare le differenze stagionali delle eccellenze gastronomiche delle due Valli del Gusto.

S'incomincia con il tartufo, presente nelle tre varietā del tuber magnatum pico (bianco), tuber melanosporum vittadini (nero), tuber aestivum vittadini (scorzone estivo), seguono i funghi delle valli Borbera e Spinti (in particolar modo il "porcino", nome locale dei boleti), considerati fra i migliori al mondo per compattezza, sapore e profumo. E ancora le castagne, di piccole dimensioni, delle quali i boschi sono ricchissimi, ampiamente impiegate in cucina.

La fagiolana di Figino, una particolare varietà del fagiolo bianco di Spagna con pelle più morbida e pasta più saporita e raffinata, coltivata con l'antica tecnica delle "carasse" (cioè rustici pali di legno accoppiati), da vita ad insalate, minestre e contorni di antica perfezione. Le rarissime mele carle, raccolte quando il tempo della maturazione è già terminato, di gusto delizioso ma poco zuccherine, vengono usate per rustici e raffinati dessert (come le torte rovesciate o le creme cotte). Una specialità è anche il salame Nobile del Giarolo, a grana grande, di gusto delicato e preparato con un particolare impasto "condito" con sale e pepe nero, aglio e vino rosso.

La carne all'erba del Giarolo - Panà - Ebro, tutelata dall'omonimo consorzio costituito nel dicembre del 2001 su iniziativa di sedici aziende firmatarie (che rappresentano la totalità dei produttori di carne bovina di qualità delle Valli Curone - Grue - Ossona e Val Borbera e Valle Spinti), è il risultato di un allevamento che cerca di armonizzare il benessere degli animali e la sicurezza e qualità per i consumatori: in sostanza i vitelli nascono sui vasti pascoli delle valli e restano con la madre, nutrendosi di latte materno fino allo svezzamento. In seguito vengono allevati esclusivamente al pascolo e con alimenti locali.

I formaggi di capra, squisita tradizione della cultura contadina, sono ottenuti dall'allevamento di animali selezionati di razza Camosciata delle Alpi, tipica dell'intero arco alpino, alimentati con foraggi di produzione locale. Una citazione a parte merita il celebre e rarissimo formaggio Montébore, dalla caratteristica forma a torta nuziale (prodotto secondo il disciplinare Slow Food in un solo caseificio al mondo, sito a Mongiardino Ligure, con 75% di latte bovino proveniente dalle mucche razza Bruna Alpina, Tortonese, Genovese e Capannina e 30% di latte ovino).

Approfondimenti ulteriori sul Presėdio Slow Food del Montebore:
L'origine del Montebore č chiaramente spiegata sul sito Slow Food dedicato ai presėdi. Il nome viene dal paese di cui č originario, Montebore appunto, proprio sullo spartiacque fra le valli "Curone e Borbera", ancora oggi unica zona di produzione autorizzata. L'elenco dei produttori del vero formaggio Montebore, secondo la ricetta originale e riconosciuti dal presėdio Slow Food, vede ad oggi un solo caseificio in elenco: Vallenostra in Val Borbera.

Quanto ai vini, vitigno locale è il pregiato Timorasso, che da un vino bianco di elevata gradazione e sapore corposo e asciutto, recentemente rilanciato e riscoperto da Walter Massa e ormai riconosciuto come uno dei grandi vini bianchi italiani, che raggiunse nella guida Veronelli l'Olimpo dei migliori 20 vini d'Italia.

Il Tour gastronomico delle Valli Borbera e Spinti celebra quindi non soltanto uno sviluppo ma anche un turismo eco-compatibile, capace di sottolineare le basi del benessere e cioè il buon cibo e il contatto con la natura. Non a caso in queste Valli di anno in anno si moltiplicano e godono di sempre maggiore popolarità le occasioni sportive organizzate in collaborazione con l'Associazione Albergatori e Ristoratori delle Valli Borbera e Spinti: nel pieno rispetto dell'equilibrio ambientale, per esempio, interamente in Val Borbera si svolge l'ultra-trail running internazionale "Le Porte di Pietra", un percorso di 70 chilometri su terreni naturali, con un dislivello di oltre 4.000 metri e 10 ore circa di percorrenza, organizzato dalla squadra A.S.D. "Gli Orsi", cui hanno partecipato oltre 300 atleti provenienti da tutto il mondo, fra cui il campione del mondo Marco Olmo e il testimonial di Greenpeace Francesco Galanzino.

Le date del Tour Gastronomico, elenco associati, news e informazioni turistiche: www.valborberaespinti.com

Per informazioni: 0143697303
info@valborberaespinti.com

Cartella stampa >>

U fficio Stampa:
Andrea Musso Comunicazione


Comunicato Stampa 2011 >>

n zona:
Facile da raggiungere percorrendo l’Autostrada A7 della Milano-Genova, la zona è ricca di proposte di svago, di approfondimento culturale, di sport e anche di shopping: il Serravalle Outlet "della moda" Mc Arthur Glen (Serravalle Scrivia) è a pochi chilometri, così come gli scavi della Libarna Romana (uscita autostradale Vignole Borbera), il Museo del Ciclismo di Novi Ligure (uscita Serravalle Scrivia), le storiche strade dove si allenavano Fausto e Serse Coppi (uscita Serravalle Scrivia), lo spettacolare Forte di Gavi (uscitaVignole Borbera), la casa-studio-museo su Pellizza da Volpedo (uscita autostradale Tortona), il parco acquatico Bolle Blu (uscita Vignole Borbera).

Nella zona non mancano i Golf Club (Villa Carolina, con club house aperta ai pet e centro benessere, Serravalle Golf Club e Valcurone Golf & Country).

Moltissime le passeggiate nel verde, così come i percorsi non trafficati e suggestivi per ciclisti e motociclisti: per gli amanti degli animali, esiste l’iniziativa "6zampe", dedicata alle famiglie che viaggiano con il cane al seguito, affettuosamente accolto nei ritoranti e negli alberghi dell’Associazione Ristoratori delle Valli Borbera e Spinti.


Fotografie a disposizione dei giornalisti per la pubblicazione:
(Istruzioni per l'uso: cliccare con il tasto destro del mouse e salvare sul desktop i file in quadricromia per la stampa formato EPS cmyk o JPG rgb)

Cartina della Val Borbera e Spinti con indicazioni dei ristoranti e alberghi, provincia di Alessandria

Cartina della Val Borbera e Spinti con indicazioni dei ristoranti e alberghi, provincia di Alessandria: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Fabrizio Rebollini e Serena Rebollini, Belvedere

I ristoratori - Ristorante Belvedere, Serena e Fabrizio Rebollini: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Massimo Martina e Manuela Moro Il Fiorile,

I ristoratori - Ristorante Il Fiorile, Massimo Martina e Manuela Moro: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Fausto Lilli e Laura, Ristorante Capanne di Cosola

I ristoratori - Ristorante Capanne di Cosola, Fausto Callegari, Lilli e Laura: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Wilma e Michele Negruzzo, Ristorante Ponte

I ristoratori - Ristorante Ponte, Wilma e Michele Negruzzo: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Tamara Carano e Gianni Repetti, Ristorante Appennino

I ristoratori - Ristorante Appennino, Tamara Carano e Gianni Repetti: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Sara Burrone, Ristorante Cacciatori

I ristoratori - Ristorante Cacciatori, Sara Burrone: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Rosanna e Carlo Pianzolla, Ristorante da Bruno

I ristoratori - Ristorante da Bruno, Rosanna e Carlo Pianzolla: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Carla Molinari, Ristorante Alpino

I ristoratori - Ristorante Alpino, Carla Molinari: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Stefano e Sandra, Ristorante Pertuso

I ristoratori - Ristorante Pertuso, Stefano e Sandra: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Vittorio Vigo, ristorante da Vito

I ristoratori - Ristorante da Vito, Vittorio Vigo: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Vittoria Corvetti e Giacomino Morando, ristorante da Vito

I ristoratori - Ristorante Morando, Vittoria Corvetti e Giacomino Morando: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Bar Italia - Mario Tosi

I ristoratori - Bar Italia, Mario Tosi: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Panorama della Val Borbera: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Prodotti tipici della Val Borbera: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Formaggi della Val Borbera e Montébore: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Forme di formaggio Montébore stagionate: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Vigneto di Timorasso: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

Clicca per ingrandire

Paese fiorito in Val Borbera: JPG (rgb) - EPS (cmyk)

 

     
Consorzio terre di Fausto Coppi, Ascom-Confcommercio, Comunità Montana Val Borbera e SpintiComunità Montana
 
Gal Giarolo Leader, Unione Europea, Regione Piemonte
 

Associazione Albergatori e Ristoratori della Val Borbera e Spinti
Via XXV Aprile 6 - Fraz. Castel Ratti, Borghetto Borbera (AL) Italia - P.Iva IT 01610050062
info@valborberaespinti.com - telefono +39 0143 697303 - fax +39 0143 697947

© 2008 Tutti i diritti sono riservati, All rights reserved - Fotografie: Andrea Busi e Dino Ferretti.
Web design:
Andrea Musso Comunicazione